Skip to main content

"Tre giorni con Maria" a Accaria (CZ) - Diocesi di Lamezia Terme

“Tre giorni con Maria” a Accaria (CZ)

Il pellegrinaggio nazionale della statua della Vergine della Medaglia Miracolosa, organizzato dai Missionari Vincenziani d’Italia, prosegue con una seconda tappa in Calabria. 

Dopo Maida, il Pellegrinaggio nazionale della statua della Vergine della Medaglia Miracolosa rimane in Calabria: dal 15 al 18 febbraio ancora in diocesi di Lamezia Terme, ad Accaria, frazione di Serrastretta, nella parrocchi di Santa Maria Immacolata.

Spiega il parroco don Francesco Benvenuto: “Sono davvero molto contento e pieno di gioia nell'accogliere questo pellegrinaggio della Madonna della Medaglia miracolosa nella mia nuova parrocchia, perché è solo dal 4 novembre che sono stato nominato amministratore parrocchiale in questa parrocchia di Santa Maria Immacolata in Accaria.  È un motivo di gioia perché ricevere la visita della Madonna mi entusiasma, mi carica di vitalità e di  gioia nell'annuncio del Vangelo e  soprattutto della bellezza della devozione mariana. Poi ancor di più, iniziare così la Quaresima, che liturgicamente è un tempo favorevole per la conversione, per riavvicinarsi al Signore e, credo, chi meglio di Maria è esperta nell'arte del silenzio e soprattutto nell'arte dell'imparare a stare sempre di più accanto a Gesù. Sono convinto che sarà una bella esperienza per me, per la comunità che il Signore, attraverso il mio Vescovo, mi ha affidato e sono convinto che porterà tanto bene, porterà quella vitalità necessaria per affrontare la vita di tutti i giorni. Soprattutto credo che Maria ci trasmetta anche un messaggio di speranza. Quindi vedo in questa visita sia un motivo per gioire, per sentirmi accompagnato dalla Madonna, ma anche e soprattutto un messaggio di speranza in un momento particolare della storia tra le guerre e la ripresa dopo la pandemia”.

Il Pellegrinaggio nazionale della statua della Vergine della Medaglia Miracolosa, di cui Accaria è una delle tappe, ha preso avvio l’11 novembre 2020, in Vaticano, con la benedizione di Papa Francesco in ricordo del 190° anniversario delle apparizioni a Santa Caterina Labouré e guarda al 27 novembre 2030, quando si celebrerà il bicentenario. Possono aggiungersi nuove tappe a questa iniziativa promossa dai Missionari Vincenziani d’Italia in collaborazione con la Famiglia Vincenziana: coloro che fossero interessati a promuovere un tempo breve di animazione pastorale con due missionari vincenziani e la Sacra effigie della Madonna della Medaglia Miracolosa, possono contattare la Commissione della “Tre Giorni con Maria” all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il programma della tappa di Accaria del pellegrinaggio nazionale della statua della Vergine della Medaglia Miracolosa prevede i seguenti appuntamenti.

 

  • Giovedì 15 febbraio, “chiamati alla fede cristiana”: alle 16.30 presso il Santuario, l’accoglienza della Sacra Effige della Madonna della Medaglia Miracolosa; alle 17 la preghiera del S. Rosario meditato; alle 17.30 la celebrazione della S. Messa e alle 19 la Catechesi Mariana.

 

  • Venerdì 16 febbraio, “abitati dallo Spirito Santo”: alle 9.30 la celebrazione delle lodi mattutine. Nel corso della mattina saranno effettuate visite ai malati mentre in chiesa sarà possibile confessarsi; alle  12 la preghiera mariana dell’Angelus; alle 16 preghiera nella piazza della Resistenza, Vaiola; alle 16.30 accoglienza della Madonna Pellegrina ad Accaria; alle 17.00 la preghiera del S. Rosario; alle 17.30  la celebrazione della S. Messa; alle 18 la Via Crucis.

 

  • Sabato 17 febbraio, “inviati per essere testimoni del Vangelo”: alle 8.30 la recita del S.Rosario; alle 9 la celebrazione della S. Messa per le mamme. In mattinata proseguono le visite ai malati e la possibilità di confessarsi in chiesa; alle 16.30 accoglienza della Madonna Pellegrina presso Quinzi; alle 17.00 la preghiera del S. Rosario; alle 17.30  la celebrazione della S. Messa; alle 18.30 la Veglia mariana.

 

  • Domenica 18 febbraio: alle 9 la celebrazione della S. Messa ad Accaria; alle 10.30 S. Messa di ringraziamento a Cardolo e al termine incontro con i bambini del catechismo.

Il pellegrinaggio della statua della Vergine della Medaglia Miracolosa offre la possibilità di vivere “Tre giorni con Maria”: “Il Signore ci ha lasciato scorgere la necessità sempre più urgente di uscire, andare, incontrare per annunciare il Vangelo del Regno di Dio che trova in Maria una creatura che lo ha vissuto integralmente, rendendola una persona lieta e pienamente realizzata” spiega Padre Valerio Di Trapani CM “Si tratta dunque di uscire per andare nelle Comunità ecclesiali che intendono accogliere la proposta dei Missionari Vincenziani di animazione della Comunità Parrocchiale proponendo loro incontri di catechesi per giovani e adulti, di preghiera, di riconciliazione sacramentale, di visita alle persone fragili e malate e di amicizia con i giovani e adolescenti nei loro contesti di vita”.  Al termine di ogni esperienza di animazione, saranno lasciate nella parrocchia visitata delle schede di riflessione sul tema dell'anno: così la "Tre giorni con Maria" che segnerà ogni tappa del pellegrinaggio “non sarà soltanto un breve passaggio, ma un evento a partire del quale la comunità possa continuare a radunarsi per pregare, riflettere e condividere sui temi proposti” conclude Padre Valerio.

Il parroco di Sant’Agostino di Barletta don Roberto Vaccariello ha ospitato la “Tre giorni con Maria” dal 31 gennaio al 3 febbraio scorsi ed ha vivo nel cuore la gioia di quelle giornate: “l'esperienza è stata molto bella. C’è stata tanta affluenza di gente, ma davvero tanta che ha voluto partecipare ai tre giorni, oltre alla disponibilità dei missionari che sono venuti, Padre Valerio con i due seminaristi David e Antonio. Certamente questo evento ha suscitato nelle anime delle persone il desiderio della preghiera, anche dell’adorazione eucaristica. Questo é ritorno a Dio: c'è in ognuno questa sensibilità di voler stare insieme con il Signore. Questo è quello che noi abbiamo percepito e quindi è stata molto positiva come esperienza perché ha smosso la fede in tanta gente. Non è soltanto una presenza numerica, è proprio una partecipazione di fede quindi grazie di questa bella esperienza, grazie a padre Valerio, grazie ai due seminaristi ma anche grazie alla comunità dei missionari Vincenziani”.  

Ufficio stampa
Elena Grazini 
CM/Missionari Vincenziani
+39 338 190 24 36
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

WhatsApp Image 2024 02 10 at 09.29.39