Caritas e Volontariato Vincenziano insieme accanto ai poveri di Como

Caritas e Volontariato Vincenziano insieme accanto ai poveri di Como

In accordo con la Caritas Diocesana e la Rete degli Enti e dei servizi per la grave emarginazione, a partire dal  
01 marzo 2020 le mense vincenziane (di via Tatti e di via Lambertenghi) e la mensa serale di Incroci all’Istituto Don Guanella stanno offrendo il pranzo da asporto ai senza fissa dimora e ai migranti. Si rispettano le indicazioni del governo: consegna con mascherina del cestino, evitando assembramento in strada e mantenendo la distanza stabilita. Gli ospiti sono altrettanto rispettosi e comprensivi del servizio.
Alcuni volontari liberamente continuano a darci una mano, altri nella maggioranza ci chiedono di sospendere
l’attività per non mettere a rischio l’incolumità propria e dei familiari.
E dal 18 marzo la Famiglia Vincenziana prepara anche la cena, perché purtroppo la mensa serale al Don Guanella ha dovuto chiudere i battenti, essendo locata in una struttura dove sono accolti anche anziani in RSA. Un’emergenza tira l’altra: non manca la preoccupazione e l’entusiasmo.
Il pranzo di Pasqua è stato particolarmente gustoso per i senza fissa dimora, perché preparato dagli chef dell’Associazione Cuochi di Como. Hanno preparato 260 pasti nelle cucine della scuola di formazione dell’Enaip, che poi sono stati confezionati in sacchetti nella nostra mensa di via Lambertenghi.
Volontari Caritas e volontari vincenziani hanno lavorato insieme.

Casa Provinciale

Via Pompeo Magno 21- 00192 Roma
T: +39 06 328021
Copyright 2018 - Tutti i diritti riservati - Powered by Nova Opera