Cittadella della Carità a Catania

Cittadella della Carità a Catania

Nasce la Cittadella della Carità grazie a una rete di associazioni di volontariato catanesi che si uniscono per ottimizzare risorse e risultati. Gli uomini e le donne del gruppo di lavoro di recente costituitosi in città per potenziare l’azione che già svolge da diversi anni presso la Locanda del Samaritano (Diretta da Padre Mario Sirica) con i suoi vari annessi in città hanno lo scopo di di creare un polo efficiente della carità intesa sia in senso laico che confessionale: vuole farlo generando al suo interno un indotto efficiente che costituisca fonte di lavoro e di un piccolo reddito anche per gli ospiti bisognosi nonché per giovani virtuosi e professionalmente formati che a Catania si sentono vocati a lavorare per e con il prossimo".
La partnership già consolidatasi su altri progetti tra la Locanda del Samaritano e l’Associazione Mediterraneo Sicilia Europa Onlus si arricchisce di un affermato gruppo di giovani professionisti: gli architetti associati di MODUS LAB.

"Si tratta di tre realtà - continuano - che credono nelle potenzialità dei singoli individui in qualsiasi condizione si possano trovare: la Cittadella della carità nasce quindi per offrire rifugio a chi ha bisogno per rimettersi in forze, ritornare a credere in se stessi e ritrovare l’energia per affrontare la vita di ogni giorno. Senza dimenticare opportunità di lavoro retribuite da offrire a giovani catanesi virtuosi e gli stessi assistiti. Obbiettivo del gruppo di lavoro è quello di ampliare il raggio di azione della Locanda del Samaritano che già vede in funzione 2 dormitori, un gruppo appartamento e il “quartier generale” di Via Montevergine 3, che attualmente ha in carico circa 70 persone a tempo indeterminato: nell’insieme già una vera e propria Cittadella della carità diretta da Padre Mario Sirica".

In questo quadro oggi alle 19 si inaugura un luogo fisico dove poter tenere il laboratorio giornalistico di TeleStrada Press destinato alle persone fruitrici del progetto: "Un posto dove poter riporre le donazioni di libri, coperte e materiale destinato ai senzatetto che riceviamo dai nostri benefattori, ma soprattutto un luogo che crei occasioni di apertura e di incontro rivolto all’esterno. Di questo avevamo bisogno e finalmente uno spazio adeguato è stato ristrutturato e reso utile per poter essere una redazione, un’aula studio e una piccola biblioteca dove prendere i libri in prestito. Si trova in S. Elena 24 a pochi metri dalla Locanda del Samaritano, ha un nuovo mobilio con scaffalature colorate, librerie, scrivanie a parete e un grande tavolo per le riunioni. La sede, così strutturata, si presta anche per tenere i corsi di formazione e di aggiornamento per volontari e per formare tutti colori che vogliono distaccarsi dalla povertà educativa minorile. Il nuovo spazio multifunzionale, è stato pensato per favorire l’incontro, il dialogo, la realizzazione di progetti, corsi e ogni altra attività volta allo scopo di ampliare le opportunità relazionali".

Casa Provinciale

Via Pompeo Magno 21- 00192 Roma
T: +39 06 328021
Copyright 2018 - Tutti i diritti riservati - Powerade by Nova Opera