Como - Casa della Missione

Dal Vescovo di Como, mons. Valfré di Bonzo, nel 1898 ci viene affidata la Rettoria “Chiesa del Gesù” per il ministero del sacramento della Riconciliazione e della predicazione in diocesi. La scelta rispondeva al preciso fine di continuare l'opera della Compagnia di Gesù, (i Gesuiti), soppressa nel 1777.

Con i primi missionari arrivano anche le Figlie della Carità (fondate sempre da San Vincenzo de' Paoli con santa Luida de' Marillac), e nascono i Gruppi Volontariato Vincenziano (le “dame” di San Vincenzo). A loro viene offerta tuttora l'assistenza spirituale e l'animazione della carità.

Due sono attualmente le opere sociali in carico alla Casa della Missione in Como:

  1. la mensa festiva per persone in stato di grave emarginazione, nata nel 1929 a supporto delle Figlie della Carità, per permettere alle consorelle almeno il riposo nei giorni di festa.
  1. la Casa Famiglia Vincenziana (housing sociale). Dal 2004 la Casa della Missione si sta impegnando ad accogliere, in una parte dell'immobile di sua proprietà, donne dimesse dal carcere o detenute che possono usufruire dei benefici di legge in forma alternativa alla carcerazione. La “mission” della Casa è fornire un appoggio alle donne che non hanno riferimenti sul territorio,  accompagnandole nella ricerca di un lavoro e di una casa e sostenendole nel loro reinserimento sociale.
Como - Casa della Missione

Contatti

  • Via Primo Tatti 16
  • casamissionecomo@gmail.com
  • 031 270298

Casa Provinciale

Via Pompeo Magno 21- 00192 Roma
T: +39 06 328021
Copyright 2018 - Tutti i diritti riservati - Powerade by Nova Opera